08 aprile 2014

Sorprese da viaggio





18 dicembre 2013

Carlo

Carlo, mettiti l'anima in pace. Io sarò per te un pirla ma tu sei un coglione. Grazie a TE non ho più adsense, che era una piccola fonte di guadagno e che mi permetteva di non perderci tempo con il blog. Ora, grazie alle tue formidabili uscite, non ho più neanche quello. Quindi, stai tranquillo ma qualsiasi cosa tu scriva, anche la più normale che ci sia sarà semplicemente bannata. Mandami a fare in culo, a quel paese, a cagare... tutto quello che vuoi, ma stai raccogliendo solo ciò che semini e quindi addio.

13 settembre 2013

Le situazioni

Si, lo so! Sono sparito. Ma diciamoci la verità. Dopo un po' di tempo ho voluto prendermi un lungo stop per pensare a cose ben più importanti che ad un blog di intrattenimento.

La situazione finanziaria è devastata da una serie di circostanze (leggi TASSE) che mi stanno letteralmente uccidendo. È probabile che non le pagherò più, perché se pago loro io non mangio, non posso pagarmi le bollette e fare le normali cose necessarie per sopravvivere. Questo è uno stato soppressivo, di una tale gravità, che andare via dall'Italia è l'unico male minore.

La situazione sentimentale è la stessa di sempre: statica e vuota come una scatola di fagioli appena mangiati. Non ho una donna e non ne vedo neppure all'orizzonte. Ho amici così inutili che non conoscono nessuna da farmi conoscere o così imbecilli da presentarmi come "quello strano", con risultati prevedibili. Ma a volte ci metto pure io del mio con scelte che sembrano prese pari pari dal barista Boe dei Simpson = da coglione.

La situazione lavorativa va di pari passo con quella finanziaria. Il lavoro procede male, a volte a rilento, e non si vedono spiragli di una via d'uscita (tranne per chi fa politica, ovvio!). È come per il mio scooter: cade a pezzi ma non ho i mezzi per sostituirla.

La situazione emotiva non è peggiorata ma resto incatenato a dei chiché che non riesco a smuovere dalle persone: antipatico, noioso, scontroso, irritante, solitario, ritardato mentale, faccia da maniaco sessuale, eccetera. Con le ovvie conseguenze del caso (e tu valle a spiegare che si stanno sbagliando, che se volessero conoscermi meglio scoprirebbero che sono sociale, divertente, generoso, tranquillo o giocherellone). Ma le persone amano dare credito all'oroscopo o alla  nuova app. dell'i-phone sulle percentuali di riuscita negli appuntamenti. Ma sono io quello svitato, certo!

La situazione "sfiga". È complessa! Esistono le leggi di Murphy? Bene, sono ridicole, perché ho coniato delle leggi di vita reale che hanno a che fare con me e gli esempi sarebbero tantissimi. Murphy mi fa un baffo, ma per quanto ci provi, ogni tentativo di risollevarmi mi ricade addosso moltiplicato per quanto è lo sforzo richiesto a lottare. Più lotto e maggiore sarà la caduta. Confermato da molteplici persone.

A molte persone non piace sentire un uomo frignare o auto compatirsi, è plausibile e comprensibile. Ma per evitare problemi e mal comprensioni, non frigno né mi compatisco. Sono estremamente coerente con i fatti che mi riguardano e tale differenza, permettetemi, è abissale.

Non sono io che sono incompreso, ma è questo mondo che ha dei seri problemi.






14 aprile 2013

Capelloni del mondo unitevi

Eh, dopo una lunga scorpacciata di video di belle capellone, a volte bisogna accontentare sia gli appetiti delle signorine che dei gentleman capelloni. Fatevene una ragione: alle donne piacciono i capelloni.






08 marzo 2013

Zoooooooey

La cara Zooey non credo che abbia ulteriore bisogno di presentazioni. Basta vederla nella serie tv americana New Girl per renderci conto di quanto è bella questa ragazza. Ha uno sguardo magnetico e sognante e suppongo sia una vera maniaca dei suoi capelli. Non usa extension (per lo meno è così che ho letto) e questo è il suo colore naturale. Li ama molto gonfi e boccolosi. Insomma, una specie di Barbie mora. Mi piacerebbe vederla con i capelli ancora più lunghi ma se avrò più tempo a mia disposizione vedrò di regalarvi io qualche fotoritocco, nel frattempo fatevi gli occhi con questi due spot della Pantene. Ciao





02 marzo 2013

Videocut

Avrei da raccontarvi diecimila cose ma dopo questo indimenticabile febbraio non credo che c'è ne sia bisogno. Invece proporrei alcuni video di tagli che mi hanno colpito per il coraggio mostrato dalle ragazze. Separarsi da capelli così belli e sani deve essere una cosa assai difficile, ma è sempre piacevole vedere che esiste la volontà di cambiare look, anche se questo vuol dire sacrificare una parte importante (per altri essenziale) della propria persona. Al contrario non sopporto i tagli per look of love, che come ampiamente descritto in precedenza è una vera e propria cazzata e per le concorrenti delle trasmissioni tv dove trasformano la ragazzina acqua e sapone in un fior fiore di gnocca/modella. Sanno bene a che cosa vanno incontro, eppure, un taglietto di pochi centimetri e li vedi piangere come se le avessero tranciato di netto un braccio. Ma va fan c...
Dovrebbero invece guardare queste ragazze, per altro pure molto belle, da prendere come esempio. Si potrà discutere se stavano meglio prima o dopo, ma è il gesto che mi interessa e loro si meritano un plauso incondizionato.